• ketyf8

IL MIO INTERVENTO CON SGARBI? ECCO COM’è ANDATA!

Cronaca di una serata pazzesca



Sapete, quando la regista me l’ha chiesto, non ho avuto dubbi: ho accettato. Ero perfettamente conscia che se avessi letto male, per l’emozione o altro, poco avrebbe importato: avrei fatto una figuraccia davanti a Sgarbi e mi sarei giocata l’opportunità di un qualsiasi altro intervento futuro con Cammarata Web TV. Ho comunque accettato il rischio perché sono fatta così: se mai provi, mai saprai.

Anche se poi mi sale l’ansia, sudo freddo e maledico il momento in cui ho accettato.


L’intervista cominciava alle 21.00, ma noi di Cammarata ci siamo collegati alle 20.30 per mettere a punto le ultime cose, oltre che per motivarci a vicenda. Eravamo tutte molto emozionate: pensavo di essere l’unica e invece lo eravamo tutte. Abbiamo riso, scherzato e provato; tutto nella tipica atmosfera calda e accogliente di Cammarata Web TV. Sono stata intervistata da loro qualche settimana fa e la calda atmosfera che ho trovato in quell’occasione, l’ho ritrovata pure in questa serata.



Non voglio dilungarmi, torno a noi: poco prima delle 21.00 ci arriva un messaggio da parte dello staff dell’Onorevole dicendo che il collegamento doveva essere posticipato di mezz’ora perché Sgarbi era impegnato in un’altra intervista che lo stava trattenendo più del dovuto.


gif

Ne prendiamo atto, avvisiamo il pubblico, l’agitazione cresce. Poi, quando arriva il fatidico momento, scopriamo che il Dott. Sgarbi non è stato correttamente avvisato e che di conseguenza non era nemmeno in un luogo consono per un collegamento. Effettivamente si trovava in un ristorante rumorosissimo, lui sente la conduttrice a fatica e noi siamo a disagio perché poi si sono innescano una serie di incomprensioni tragicomiche, che hanno messo in difficoltà non sono la bravissima conduttrice, ma anche noi interpreti, che ci siamo sentite intimorite da questa situazione di generale imbarazzo.


gif

Alla fine, riesco a leggere il mio pezzo comunque, senza intoppi o esitazioni, anche se il risultato finale non è stato quello che mi auguravo.

Finita la diretta, nello staff c’è un’esplosione di commenti di vario tipo e di proposte per il futuro. E pure in quel caso, ho adorato l’atmosfera famigliare di Cammarata.



Quella sera sono andata a dormire soddisfatta: il mio dovere l’avevo fatto, così pure le mie grosse grasse risate. È stata un’esperienza davvero costruttiva… e posso dire di aver pure letto per il grande Sgarbi!

Se volete guardare l’intervista, cliccate sul link!


38 visualizzazioni0 commenti